Coaching personale: migliorarsi grazie al life coach

La parola coaching deriva dal nome di un villaggio ungherese famoso per la fabbricazione delle carrozze (appunto coach, in inglese). Come le carrozze trasportavano le persone, i tutor universitari indicavano agli studenti la strada per la loro crescita personale. Siamo nell’800, ma in un certo senso non è cambiato molto, perché attraverso il coaching è possibile arrivare ovunque, metaforicamente parlando. Il coaching è un metodo di crescita personale attraverso il quale una persona raggiunge determinati obiettivi con l’aiuto di un coach. Di solito parliamo di traguardi sportivi o professionali, ma questa metodologia è applicabile e applicata a qualunque ambito della vita, perché punta al conseguimento di una maggiore consapevolezza, fiducia in se stessi e autostima, oltre a fornire gli strumenti materiali attraverso i quali gestire e organizzare al meglio la propria vita. Non a caso parliamo di life coaching.

Il life coaching punta verso l’autorealizzazione dell’individuo, a una crescita personale  in ogni aspetto, da quello lavorativo a quello affettivo, portando risultati positivi nelle relazioni sociali e nelle prestazioni fisiche e mentali. Non a caso si tratta di un metodo usato dai professionisti del reparto risorse umane delle più grandi aziende in tutto il mondo, soprattutto da manager e professionisti di alto livello. Come funziona il coaching?

Questa metodologia di sviluppo personale contempla due figure: il coach e il coachee, ovvero quello che possiamo definire il “cliente”. Se quest’ultimo si prefigge uno o più obiettivi, il coach lo aiuta a raggiungerli individuando e allenando le risorse inespresse. Come un personal trainer farebbe in palestra. Il lavoro del coach quindi consiste nell’affiancamento e nell’incoraggiamento del coachee, ma non solo: un bravo maestro riesce a tirare fuori le qualità migliori del suo allievo e gli insegna ad utilizzarle al meglio, per raggiungere obiettivi che altrimenti sembrerebbero inarrivabili. Spesso non sappiamo veramente che cosa vogliamo o perché vogliamo qualcosa, non abbiamo obiettivi o non riusciamo a focalizzarli. Non ci sentiamo all’altezza, non sappiamo di avere risorse inespresse che una volta tirate fuori sorprendono per primi noi stessi. Attraverso il coaching possiamo intraprendere la strada di una crescita personale che non soltanto migliorerà la nostra vita per sempre, ma apporterà cambiamenti positivi anche nella vita delle persone che ci circondano.

Il coaching è consigliato a tutte quelle persone che desiderano una crescita personale per raggiungere obiettivi che sembrano lontani dalle nostre capacità o competenze. Per chi non ha ancora trovato la propria strada o semplicemente ha intenzione di migliorare le proprie relazioni d’amore, familiari o sociali, risolvere problemi professionali, reinventarsi sul lavoro o trovare la forza per risollevarsi dopo un periodo difficile. Perché il coaching non inventa niente, ma riesce a tirare fuori le potenzialità che ogni persona a volte non ha coscienza di avere o non sa sfruttare. Il life coach è di grande aiuto per migliorare, ma la crescita personale passa soltanto da noi stessi.

Libri consigliati sull’argomento


Hai provato ad ascoltare i libri invece di leggerli?

Ti voglio raccontare una mia esperienza personale. Durante l’estate del 2017 ero a passeggio per Riccione (io e la mia famiglia soggiorniamo ogni anno nello stesso residence) e noto una insolità pubblicità “a pavimento” che promuoveva il nuovo servizio Amazon Audible. Amazon Audible - Pubblicità a pavimentoIncuriosito, scannerizzo con il mio smartphone il QR code e vengo rediretto verso il sito del colosso Amazon. Non avevo mai sentito parlare della possibilità di ascoltare i libri invece di leggerli. Praticamente hanno riportato un’infinità di libri in formato audio, narrati dai più famosi doppiatori (quindi l’audio appare superlativo) e li hanno resi disponibili attraverso la piattaforma Amazon Audible. L’iscrizione, come per tutti i servizi Amazon alla quale si accede per la prima volta è completamente gratuita per i primi 30 giorni (a patto ovviamente di non avere già usufruito del servizio precedentemente, in quel caso si pagherà solamente 9,90€ al mese). In questi trenta giorni in cui ho beneficiato del servizio gratuito, ovviamente ho scaricato quanti più audiolibri possibile (terminato il periodo di prova, qualora non decidessi di rinnovare l’abbonamento gli audiolibro che hai scaricato non saranno più ascoltabili dalla App di Amazon Audible.

Cosa aspetti allora a provare il servizio Amazon Audible? Clicca nel banner sopra ed iscriviti gratuitamente al servizio Audible. Una volta iscritto, scarica l’app per Android, IOS o Windows Desktop e goditi tutti gli audiolibri in totale libertà e senza spendere alcun soldo. Avrai l’accesso illimitato a tutto il catalogo! Spero di aver fatto cosa gradita 🙂


Ti potrebbe interessare leggere questi articoli: