Come gestire il budget familiare

In una famiglia le entrate sembrano sempre meno, perché in realtà sono le uscite che aumentano. Questo perché i costi fissi come le bollette salgono ogni anno di qualche punto percentuale, idem la benzina, perché i figli crescono insieme alle loro necessità economiche, perché il bilancio di una famiglia è come quello di un’azienda.

Vediamo allora come gestire un budget familiare.

Il primo punto da considerare è la rendicontazione delle spese mensili. Teniamo un bilancio aggiornato di quanto spendiamo ogni mese per le necessità di casa e famiglia?

Forse è la cosa più difficile, perché tra piccole spese in contanti, acquisti online, bancomat e carte di credito, sembra impossibile riportare tutto. Per questo, possiamo per esempio contabilizzare tutte le spese relative a casa e bollette sull’estratto conto bancario e imporci di pagare al supermercato sempre e solo con il bancomat: in questo modo avremo un resoconto dettagliato già pronto alla fine del mese.

Un buono strumento per le piccole spese è lo smartphone. Ogni telefono di nuova generazione ha un app notes: segniamo anche l’euro del caffè, impiegheremo pochi secondi e avremo traccia di tutte le nostre uscite. È molto più comodo che conservare gli scontrini.

Una tecnica molto valida per gestire il budget familiare è quella di imparare dal passato: dopo aver tenuto nota delle spese familiari per qualche mese, o ancora meglio per un anno, spulciamo il bilancio e vediamo quanto abbiamo speso per ogni voce in elenco. Resteremo sicuramente sbalorditi, in positivo e in negativo, e avremo un punto di partenza per la gestione futura.

A questo punto possiamo pianificare le uscite della famiglia per il futuro e costruire un piano di spesa con il budget che abbiamo a disposizione.

Dividiamo le spese in ordinarie e straordinarie: affitto, bollette, auto e moto, supermercato da una parte; acquisti come elettrodomestici, vacanze, cene fuori, regali e spese non previste da un’altra.

Se impariamo a gestire il budget familiare in questo modo, riusciremo a razionalizzare le spese e a mettere qualcosa da parte ogni anno. Non soltanto elimineremo le spese inutili, ridurremo quelle non indispensabili, ma potremo conservare un tesoretto utile per necessità improvvise o per premiare i nostri sforzi con un regalo o una vacanza.

Imparare come gestire il budget familiare non significa privarci di qualcosa, ma migliorare la qualità della nostra vita quotidiana, fare scelte economiche responsabili e individuare le nostre priorità.

Libri consigliati sull’argomento

Ti potrebbe interessare leggere questi articoli: